News | CFS - Corso di Alta formazione in Criminologia e Forensics Science

News

  • Logo CFS
    Ai sensi dell’ordinanza del Presidente della Regione n°8 di 08/03/2020, il Corso di Alta Formazione in Criminologia e Forensics Science, il cui inizio era previsto per il prossimo 7 marzo sospende la propria attività a causa dell’emergenza da Covid-19. L’inizio delle lezioni è posticipato al prossimo 13 giugno 2020. Per ulteriori informazioni, contattare  segreteria@corsodicriminologia.com Dott.ssa Valentina Monda: 366 3835365
  • degrado urbano e criminologia
    La criminologia è definita come lo studio del comportamento criminale e della delinquenza, conseguenze del degrado urbano e non solo. Molto spesso gli aspetti che più passano inosservati, sono in realtà dei campanelli d’allarme importanti per carpire segnali del comportamento criminale nel contesto urbano. Strade sporche, cumuli d’immondizia, stato generale d’abbandono del verde pubblico, ad esempio, sono fattori che possono influenzare il fatto di sentirsi al sicuro, percepito dai cittadini. Numerose ricerche, infatti, hanno sottolineato
  • dall' Antropologia al deepweb
    Dall’antropologia forense al deepweb E’ innegabile come il comportamento criminale abbia subito dei cambiamenti, parallelamente ai cambiamenti sociali: così come si è evoluta la società, infatti, si è evoluto il modo di commettere un crimine. E’ anche per questo che oggi che il professionista esperto in criminologia deve necessariamente avere una formazione multidisciplinare: se cambia il crimine, cambia anche il modo di analizzarlo. Il Corso di Alta Formazione in Criminologia e Forensics Science di distingue
  • hikikomori e cyberbullismo
    Reati online : CYBERBULLISMO E HIKIKOMORI Complice il sopraggiungere in modo esponenziale dei diversi social network e l’uso/abuso che si fa della rete, negli ultimi anni si sono moltiplicati i reati online. Dalle truffe economiche, alle truffe “amorose”, dove le ignari vittime vengono coinvolte sentimentalmente, fino a reati che coinvolgono i più giovani, tra cui il cosiddetto cyberbullismo. Se fino a qualche anno fa, infatti, il bullismo era circostanziato tra le mura scolastiche, ad esempio,
  • criminologo nelle carceri
    Nel corso della storia è radicalmente cambiato l’atteggiamento della società nei confronti del criminale o del presunto tale. Se prima dell’avvento dell’Illuminismo, il detenuto o l’indagato era privato di ogni diritto, nel corso dei secoli la società ha modificato la propria visione nei confronti di chi ha commesso un atto criminale. Il soggetto, infatti, quando entra in carcere non è più semplicemente punito, ma avviato a un processo di rieducazione con la finalità di un